La PAURA è una delle nostre emozioni fondamentali, la più primitiva, capace di coinvolgere mente e corpo.
La paura, a livello biologico, è il nostro meccanismo di difesa, che regola le interazioni con l'ambiente esterno.
Pensiamo, ad esempio, se non avessimo "paura" nell'attraversare una strada trafficata: ci ritroveremmo a buttarci tra le auto senza alcuna attenzione, senza alcuna PRUDENZA, oppure se non avessimo una reazione nell'avvertire un forte e disturbante rumore improvviso alle nostre spalle . La paura dunque ci protegge poichè ci insegna ad essere cauti, a fare attenzione e ad essere prudenti. Sarebbe quindi una grave esposizione a pericoli non provare provare paura e apprensione in certe situazioni.
Ben diverso è quando la paura CI BLOCCA, quando viviamo sotto il dominio di ansie e timori.  

Le reazioni psicofisiologiche di paura e allarme dell'organismo scattano prima e in modo autonomo dell'attivazione delle zone più evolute del cervello.
Ciò significa che la prima sensazione di paura è molto più veloce di ogni nostro pensiero o elaborazione mentale. Quando la nostra mente evoluta scambia questo sano e utile meccanismo biologico, per qualcosa di pericoloso, poichè scatta AL DI FUORI DEL SUO CONTROLLO, si generano meccanismi che possiamo definire non sani, come l' escalation di pensieri negativi, l'ansia,  fino ad arrivare al panico.
Tuttavia, questo non significa che tali disagi rappresentino una condanna dalla quale è impossibile liberarsi per chi ne è afflitto.
Ognuno di noi è in grado di uscirne, ma è necessario individuare la via giusta e mettere a fuoco le giuste risorse individuali.
Richiedi ora la tua consulenza per ritrovare la tua serenità: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / whatsapp 3396112868



 

Dr.ssa Caterina Serena

Joomla templates by a4joomla